Premessa

Questo blog ha l’aspirazione di trattare un argomento delicato e complesso in maniera indipendente, concreta, trasparente e “a 360 gradi”.

Il modello europeo è imperniato su un mix di autoregolamentazione, disciplina legislativa vincolante e cultura digitale.

Il punto di vista è multiplo: quello dei Cittadini (con le loro mille sfaccettature personali), delle Aziende (composte da una molteplicità di ruoli) e delle Autorità (con le loro complessità).

Il tutto con un approccio adatto anche “ai non addetti ai lavori” ma curato da professionisti esperti in materia.

Un punto di raccolta di informazioni utili per trattare la materia anche nella propria realtà lavorativa.

Buona lettura!

Blog

Scadenza termine per il Decreto Legislativo che raccorda la normativa italiana con il Regolamento

Oggi, 21 Maggio 2018, scade il termine per il Governo per esercitare la delega prevista dall’UE per adeguare la normativa nazionale al nuovo Regolamento GDPR. La proposta fatta ad inizio maggio è ancora al vaglio dei tavoli tecnici e delle autorità competenti. Attendiamo fiduciosi… Nel frattempo il consiglio è di continuare le attività necessarie per …

…ma CHI deve nominare il DPO/RDP?

Oltre a quanto previsto dalla normativa: il Garante ha specificato che: “Ricorrendo i suddetti presupposti, sono tenuti alla nomina, a titolo esemplificativo e non esaustivo: istituti di credito; imprese assicurative; sistemi di informazione creditizia; società finanziarie; società di informazioni commerciali; società di revisione contabile; società di recupero crediti; istituti di vigilanza; partiti e movimenti politici; …